Quella dell’animatore sociale è una delle professioni più ricercate nell’attuale mercato del lavoro, in quanto riesce ad inserirsi perfettamente sia nell’ambito socio-assistenziale che sanitario, con diverse tipologie di utenti. L’Animatore Sociale è un operatore che svolge diverse attività finalizzate a sviluppare le potenzialità di singole persone o di gruppi, promuovendo processi di prevenzione del disagio e favorendone l’inserimento e la partecipazione sociale. Tra le competenze a lui richieste, oltre quelle mediate da una buona formazione che spazi nei vari ambiti, sono necessarie molta pazienza e creatività e il rapportarsi con le diverse tipologie di utenti (anziani, minori in difficoltà, disabili). Con questi, dovrà essere in grado di organizzare e creare tante attività, quali: laboratori artistici, spettacoli teatrali, attività ludiche, momenti musicali e danzanti, corsi di cucina, giardinaggio e così via. La differenza tra un animatore sociale ed un qualsiasi altro animatore, pensiamo a quello del settore turistico, è la capacità che egli possegga di valutare le competenze residuali di ogni utente in modo attento, creando così dei programmi animativi individualizzati. Difatti, proprio questo aspetto rappresenta l’obiettivo finale del suo lavoro ovvero, stimolare e/o migliorare le capacità residue del paziente così da ottenere cambiamenti significativi sia sul versante fisico sia su quello psichico.

Perché conseguirlo con Aristotele?

Conseguire il corso di perfezionamento con ARISTOTELE FORMAZIONE permanente, consente ad ogni studente di verificare, accompagnato e sostenuto da formatori specializzati, se il corso scelto è incline alle attitudini pratiche e lavorative del richiedente. Un tutor personalizzato orienterà le scelte dello studente per conseguire il titolo nel minor tempo possibile rispondendo ai singoli bisogni economici.

Obiettivi del corso:

Il corso di animatore sociale, si rivolge a tutti coloro i quali siano in possesso del titolo di studio di diploma di scuola media superiore. Questo percorso formativo mira a fornire allo studente, nozioni che lo rendano edotto circa la gestione e progettazione di attività educative e culturali indirizzate a diverse tipologie di utenti in relazione al contesto in cui lavora come associazioni, comunità, scuole e quindi, con i bambini, gli anziani e i soggetti con disturbi psichiatrici o handicap. Egli, sarà, così, in grado di operare nelle varie istituzioni che siano pubbliche o private ed in tutti gli ambiti socio– educativo e culturali, al fine di riuscire a potenziare e promuovere l’inserimento sociale e l’integrazione di persone disagiate ed ai margini della società di modo che la sua attività potrà differenziarsi per il tipo di animazione da lui proposta. Pertanto, possiamo suddividere gli ambiti di intervento principalmente in:

  • Area socio-culturale: comprende i servizi e progetti di carattere culturale, espressivo e comunicativo;
  • Area socio-educativa: comprende i servizi e progetti di carattere principalmente educativo, espressivo e ludico;
  • Area assistenziale-sanitaria: comprende i servizi residenziali e semiresidenziali e quelli nell’ambito di progetti di prevenzione, riabilitazione ed assistenza.

A chi è rivolto:

Possono iscriversi i cittadini italiani e stranieri che siano in possesso di uno dei seguenti titoli:

– Diploma di laurea quadriennale (vecchio ordinamento); Diploma di laurea triennale e/o laurea specialistica /magistrale secondo il DM 509/99 e successivo;

– Diploma delle Accademie delle Belle Arti, dei Conservatori e dell’ISEF;

– Titoli equipollenti ai precedenti conseguiti all’estero, preventivamente riconosciuto dalle autorità accademiche;

– Sono, inoltre, ammessi coloro in possesso di un Diploma di Scuola secondaria superiore o titolo di studio di pari grado conseguito all’estero e riconosciuto idoneo dal Consiglio del Corso.

Programma:

Il Corso di perfezionamento in Animatore Sociale si articola in 5 percorsi disciplinari fruibili on line, per un impiego complessivo di n. 60 crediti formativi universitari (CFU) e per un ammontare di 1500 ore totali. Tutta la didattica sarà fruibile su piattaforma telematica accessibile 24h.

Lista di perfezionamenti

ECP05 – METODOLOGIA CODING E PENSIERO COMPUTAZIONALE (Riedizione)

ECP06 – LO SPORT COME METODOLOGIE PER L’INTEGRAZIONE E PER IL BENESSERE SOCIALE (Riedizione)

ECP07 – LA DIDATTICA, LA FUNZIONE DEL DOCENTE E L’INCLUSIONE SCOLASTICADEGLI ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) (Riedizione)

ECP08 – IL METODO MONTESSORI, AGAZZI E PIZZIGONI: MODELLI DI DIDATTICA DIFFERENZIATA A CONFRONTO (Riedizione)

ECP09 – SCUOLA 4.0: PERCORSI INTERATTIVI PER L’EDUCAZIONE DIGITALE E PER L’APPRENDIMENTO STEM (Riedizione)

ECP17 – I MODELLI ESPERIENZIALI – IL DOCENTE TECNICO PRATICO E LA SUA IMPORTANZA NELLO SVILUPPO DELLE PROFESSIONALITA’ DEL DOMANI

ECP18 – LA FIGURA DELL’EDUCATORE MUSICALE COME NUOVO MODELLO DI DOCENTE INCLUSIVO

ECP19 – LA GESTIONE DEL CASO PUBBLICO, GLI ASPETTI CARDINE DEL FUNZIONARIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

ECP21 – LA DIMENSIONE SOCIALE DELL’APPRENDIMENTO: CONTENT AND LANGUAGE INTEGRATED LEARNING (CLIL)

ECP22 – LA GESTIONE CONDIVISA DELLA DIVERSABILITÀ: IL RUOLO DEL SOSTEGNO NEL PRIMO CICLO

ECP23 – LA DIDATTICA DELLE EMOZIONI: INTELLIGENZA EMOTIVA E PROMOZIONE DEL BENESSERE IN CLASSE (prima edizione)

ECP24 – IL TEACHER TRAINING NEL PROCESSO EDUCATIVO E TERAPEUTICO DELL’ALUNNO CON ADHD (prima edizione)

ECP25 – L’ANIMATORE SOCIALE (PRIMA EDIZIONE)

ECP26 – DSA E BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI: IL TERRITORIO E IL RAPPORTO SCUOLA-FAMIGLIA (prima edizione)

Contattaci Per Informazioni