Quando parliamo di nutrizione, il primo passo da compiere sarebbe attuare dei percorsi che mirino a farla divenire una corretta nutrizione. Il presupposto da cui partire, in quest’ ottica, è considerare il comportamento alimentare quale risultante della interazione complessa di più fattori, quali quelli biologici, psicologici e contestuali. Da tale complessità, ne conviene che il trattamento nutrizionale, in ambito ospedaliero, sia da identificarsi come un aspetto preminente nella gestione globale del paziente, tanto che, qualche anno fa, la classe politica e le istituzioni, hanno approvato, in Conferenza Stato Regioni, le Linee di indirizzo sui percorsi nutrizionali nei pazienti oncologici, a cui possono da aggiungersi i percorsi assistenziali di Nutrizione Clinica per tutte le malattie riconosciute a forte impatto nutrizionale. Sappiamo bene infatti come, al di là dell’essere un intervento sanitario salvavita, l’applicazione della nutrizione clinica, produca un risparmio considerevole per il Sistema Sanitario Nazionale. Ciononostante, c’è da dire che, durante il primo Forum sulla nutrizione clinica, il NUTRENDO® 2018, che ha visto riunirsi specialisti, industria e mondo dell’informazione per fare il punto sulla Nutrizione Clinica in Italia, tutti univocamente abbiano lanciato un allarme sulla condizione di malnutrizione di una crescente fetta di popolazione, potremmo dire fragile, che rappresenta un problema sanitario sempre più cagione di rischio per i pazienti prima e, per il sistema salute, poi, con fino al 50% dei pazienti in ospedale, in condizione potenziale di malnutrizione. Questa ultima, dal canto suo, se non trattata, può incidere pesantemente sia sugli effetti delle cure che sul budget sanitario, soprattutto nei malati oncologici ove la malnutrizione per difetto è ritenuta ‘malattia nella malattia’. Pertanto il Master, ivi presentato, partendo da questa premessa, vuole essere un percorso formativo per i professionisti che decidano di fruirlo, volto all’acquisizione di conoscenze e competenze spendibili nell’ambito socio-assistenziale e sanitario della nutrizione clinica di modo che sia nel lavoro del singolo che nel lavoro d’equipe, ognuno possa mettere in campo le proprie risorse e professionalità.

Perché conseguirlo con Aristotele?

Conseguire il Master con ARISTOTELE FORMAZIONE permanente, offre assistenza con tutor formati che seguono gli interessati dal momento dell’iscrizione fino al conseguimento del titolo. Il tutor personalizzato, poi, orienterà le scelte dello studente in tutto il percorso formativo al fine di conseguire il titolo nel minor tempo possibile rispondendo ai singoli bisogni economici. Aristotele, inoltre, consente ad ogni studente, di verificare, sempre accompagnati e sostenuti dai formatori, se il corso scelto è incline alle attitudini pratiche e lavorative del richiedente.

Obiettivi del corso:

Il Master sulla Nutrizione clinica si offre come percorso formativo rivolto a tutti coloro i quali siano in possesso di laurea, con particolare riferimento a medici, psicologi, dietisti, biologi e quelli, direttamente o indirettamente ed a vario titolo, coinvolti nell’ambito della nutrizione. Esso è volto ad accrescere le conoscenze sulla nutrizione clinica e metabolismo, in particolare, con riferimento a nozioni circa i meccanismi fisiopatologici sottostanti la malnutrizione e le alterazioni metaboliche, caratteristici degli stati di malattia acuti e cronici. Inoltre, esso si propone di presentare gli ultimi aggiornamenti sulle strategie terapeutiche e preventive delle malattie legate alla alimentazione e le conseguenze negative derivanti che incidono sullo stato di nutrizione in modo patologico. Esso, in modo precipuo, ha come finalità, per i partecipanti:

  • Acquisire specifiche conoscenze per individuare la vera problematica del paziente;
  • Acquisire le competenze per pianificare e fornire schemi alimentari specifici per il caso trattato e consoni ad alleviare i sintomi e a migliorare la qualità della vita;
  • Aggiornarsi sulle novità scientifiche nel campo della diagnostica e delle terapie nutrizionali per aiutare il paziente a migliorare il tono dell’umore, lo stato psicologico in generale e il suo stato di salute fisico;
  • Studiare o aggiornarsi sulla correlazione tra alimentazione e psicologia;
  • Approfondire il ruolo della alimentazione nella prevenzione delle malattie fisiche e psicologiche.

A chi è rivolto:

Possono iscriversi i cittadini italiani e stranieri che siano in possesso di uno dei seguenti titoli: laurea conseguita ai sensi del DM n. 270/2004; ii. Laurea conseguita ai sensi del DM n. 509/1999; iii. Laurea conseguita secondo gli ordinamenti previgenti; iv. Titolo rilasciato all’estero, riconosciuto idoneo dalla normativa vigente. L’art. 142 del T.U. 1592/33 vieta la contemporanea iscrizione a più corsi di studio universitari; pertanto non è possibile iscriversi contemporaneamente a più Master Universitari (anche di altre Università) o ad una Scuola di Specializzazione, Dottorato di ricerca, Corso di Laurea o Laurea Specialistica.

Programma:

Il Master di I livello in Nutrizione Clinica è strutturato in 8 insegnamenti per l’ammontare di 1500 ore totali e 60 crediti formativi.

Contattaci Per Informazioni